Come affrontare un momento di sconforto: 6 consigli pratici

by admin
0 comment
come affrontare un momento di sconforto

Affrontare un momento di sconforto e di tristezza, è qualcosa che prima o poi capita a tutti nella vita. Nessuna persona, neanche quella con un’esistenza apparentemente perfetta, ha avuto sempre la strada spianata.

 

Certamente ci sono persone che hanno dovuto fronteggiare maggior ostacoli, ma il punto su cui vorrei soffermarmi non è quello della quantità. In fondo che si tratti di un problema o di 10 problemi, quello che conta è  come questi vengono affrontati.

 

In questo articolo vorrei focalizzare l’attenzione sul darti dei consigli efficaci per riuscire a superare un momento “no” e tornare a sorridere.

 

1- Pensa positivo

 

Anche se a colpo d’occhio potrebbe sembrare difficile in un periodo buio, pensare positivo è proprio quello che devi fare.

 

Esiste una legge, chiamata legge della concentrazione, che afferma: “Quello su cui il pensiero si sofferma, cresce nella propria realtà”. Quindi quello a cui si pensa continuamente alla fine finisce per concretizzarsi. Se tu nella tua mente hai solo pensieri negativi, la tua vita non potrà essere positiva.

 

È indispensabile acquisire il completo controllo dei propri pensieri. Questa è una tecnica importante anche per aumentare la tua autostima e raggiungere ogni obiettivo prefissato.

 

Un’altra legge, chiamata legge di corrispondenza, afferma che “il mondo esteriore è il riflesso di quello interiore”. Quindi ciò che vedi all’esterno, non è altro che il riflesso di quello che senti dentro di te. 

 

Nel libro “Il segreto è credere in se stessi”, Brian Tracy afferma: “Voi non siete ciò che pensate di essere, bensì siete ciò che pensate.           

 

Dunque come avrai capito, imparare a pensare positivo è estremamente importante per affrontare un momento di sconforto.

 

Ma come riuscire a farlo?

 

Inizia con il porre l’attenzione a tutti i pensieri che passano dentro la tua testa. Appena ne vedi arrivare uno negativo, cerca di sostituirlo con uno positivo. All’inizio ovviamente non sarà facile e questo richiederà un grosso sforzo. Ma con il tempo diventerà un processo automatico.

 

Pensare positivo non significa dare uno schiaffo alla realtà. Bisogna pensare consapevolmente.

 

Questo vuol dire pensare che tutto nella vita dipenda da noi stessi e non dalla sfortuna o da un incantesimo. Pensare che dopo un temporale, sorge sempre il sole, è inevitabile e succede sempre. Basta soltanto crederci.

 

2- Scrivi i tuoi pensieri

 

Questo è un altro modo per riuscire a pensare positivo. Ogni volta che hai dei pensieri negativi, scrivili su un foglio, cercando di essere il più chiaro possibile. Tanto non li leggerà nessuno, soltanto tu, quindi puoi essere sincero.

 

Una volta fatto questo esercizio, scrivi accanto ad ogni pensiero negativo, una risposta positiva. Rileggila ogni giorno, più volte ed ogni volta che quel pensiero negativo ti ritorna in mente, sostituiscilo con la risposta che hai scritto accanto.

 

Ovviamente anche in questo caso ci vorrà tempo affinché ciò diventi un processo automatico. Ma ne vale sicuramente la pena.

 

3- Come affrontare un momento di sconforto: dedicati all’attività fisica

 

L’attività fisica è il primo consiglio che danno i medici a chi soffre di depressione, ansia o si sente giù di morale. Posso confermare la sua efficacia, in quanto ogni volta che devo superare un momento di sconforto, mi butto a capofitto sullo sport.

 

L’attività fisica aumenta il rilascio della dopamina e serotonina, che sono in sintesi dei neurotrasmettitori del nostro cervello che regolano il nostro umore.

 

Inoltre giova molto anche alla tua autostima. Ti rende più attraente e più sicuro di te.  Vuoi sapere come superare un momento di sconforto?

Allenati regolarmente per almeno 40 minuti.

 

 

Puoi fare qualsiasi cosa: corsa, palestra, sport da combattimento, danza. Anche una semplice camminata di 40 minuti a velocità medio-alta, è un buon esercizio per migliorare l’umore.

 

Se ne hai la possibilità, però, ti consiglio di svolgere un’attività fisica più intensa, perché apporta maggiori benefici.

 

4- Abituati ad una sana alimentazione

 

Lo psichiatra australiano, Michael Berk, docente alla Deakin University di Melbourne, specializzato in disturbi dell’umore, afferma che una dieta sana aiuta a prevenire l’insorgenza della depressione. E quindi aiuta anche a superare momenti di tristezza meno invasivi.

 

Ma cosa si intende per alimentazione sana?

 

Si intende un’alimentazione dove vengono privilegiati cibi come: frutta, verdura, cereali, pesce, carni bianche, legumi, uova e formaggi magri.

 

Molto spesso accade che le persone quando si sfoghino sul cibo spazzatura. Questo oltre a far male al tuo portafogli, fa male al tuo umore.

 

 Anche perché un’alimentazione del genere, a lungo andare, ti porta diritto al sovrappeso o peggio all’obesità. E questo influisce negativamente sul tuo umore, che diventerà più negativo di prima.

 

Fino a diventare un cane che si morde la coda da solo. Sfogandoti sul cibo non risolverai di certo il problema che ha scatenato la crisi. Anzi aumenterai i tuoi problemi, perché poi dovrai pensare anche a come eliminare i chili superflui.

 

5- Come affrontare un momento di sconforto: passa molto tempo all’aria aperta

 

Quando si sta passando un periodo dove ci si sente giù di morale, rimanere chiuso in casa è la cosa peggiore che potresti fare. Passare le giornate a letto non farà altro che peggiorare il tuo umore. Il letto alletta”, sempre. Crea dipendenza. Riuscire ad alzarti dopo un periodo trascorso a letto non sarà semplice.

 

Per questo è fondamentale non arrivare a quel punto, ma mantenerti attivo. Una passeggiata immerso nella natura,  è un toccasana per il tuo umore. Provare per credere.

 

6- Chiama un amico

 

Parlare con qualcuno dei tuoi problemi, è il primo passo per esorcizzarli. Chiama un amico, un parente o una persona di cui ti fidi e sfogati con lui. Condividere un dolore, vuol dire renderlo meno intenso. Non tenerti tutto dentro.

 

Se ciò non dovesse bastare, chiedi aiuto ad un professionista. Non è una vergogna, né tantomeno una sconfitta. Anzi, se mai è una vittoria. È un atto di coraggio e amore verso te stesso.

 

Come affrontare un momento di sconforto: conclusioni

 

“Tutta l’acqua dell’oceano non può affondare una nave, se non penetra nel suo interno”. Questa frase significa che tutta la negatività che c’è all’esterno, non può affondarti se impari a lasciartela scivolare addosso.

 

La luce c’è, sempre. Anche quando non si vede.

 

Spero che questi consigli ti siano utili per affrontare un momento di sconforto. Fammelo sapere nei commenti.

 

Un caro saluto.

 

Alla prossima.

0 comment
0

You may also like

Leave a Comment