Come smettere di arrabbiarsi e ritrovare la serenità  

by admin
0 comment
come smettere di arrabbiarsi

Come smettere di arrabbiarsi e godersi la vita?

 

La pazienza ha un limite ed anche le persone che ne sono in possesso, spesso si ritrovano a fare i conti con la rabbia. Quest’ultima è un’emozione normalissima come tutte le altre e non devi sentirti in colpa se la provi. Sarebbe anormale il contrario.

 

Magari ti sarà capitato di vedere persone dall’aria tranquillissima e pensare: “beate loro che non si arrabbiano mai”. Ma tu questo non puoi saperlo. Tutti gli individui del mondo provano la rabbia. Ovviamente esistono persone più irrequiete, che sono senza dubbio più propense per questo tipo di emozione. Ed altre dall’indole più accondiscendente, che farle perdere la pazienza risulta un compito molto difficile.

 

Ma tutti, nessuno escluso, provano nella loro vita questa emozione. Quindi non devi pensare di essere sbagliato o di avere qualcosa che non va. Se però sei una persona che si arrabbia per ogni cosa e non riesce a godersi la vita serenamente, questo è un discorso totalmente diverso. In questo caso bisogna fare un lavoro su se stessi per coltivare la felicità. Sì perché se passi le tue giornate ad arrabbiarti, difficilmente potrai essere felice.

 

Ho scritto questo articolo per condividere con te delle strategie per smettere di arrabbiarsi e vivere una vita soddisfacente.

 

Vediamo insieme come riuscirci.

 

Come smettere di arrabbiarsi: cos’è la rabbia?

 

Come ho scritto precedentemente, la rabbia è un’emozione naturale, così come la tristezza e l’allegria. Prima di pensare che sia qualcosa di totalmente negativo, è bene ricordare che la rabbia può essere invece un’emozione positiva. Perché ti aiuta a superare i problemi, sia essi di lavoro o personali e ti dà la spinta per non darti per vinto. Ti permette di continuare a perseverare  per raggiungere i tuoi obiettivi.

 

Senza un minimo di rabbia, non saresti motivato a cambiare la tua vita. Però esiste anche il rovescio della medaglia. Perché questa emozione può portarti ad essere eccessivamente impulsivo e a dire o fare cose di cui potresti pentirtene. Per non parlare poi di un fattore di salute. Molti studi hanno infatti dimostrato, che la rabbia eccessiva e frequente sembrerebbe fare molto male al nostro organismo ed inoltre faciliterebbe l’insorgenza di ansia e stress.

 

Come smettere di arrabbiarsi allora?

Ho condiviso con te 5 strategie per riuscire a controllarla e vivere in maniera più serena e positiva.

 

In fondo, la rabbia non è altro che una punizione che diamo a noi stessi per un errore degli altri.

 

Pensa che non ce l’hanno tutti con te

 

Molte persone prendono troppo tutto sul personale e si fanno film mentali su fatti che in realtà non esistono. Ciò dipende probabilmente dalla loro infanzia e dal modo in cui sono stati cresciuti.

 

Anche la mancanza di autostima gioca un ruolo molto importante in questo caso. Perché un individuo che ha scarsa fiducia in se stesso, tenderà a pensare che nessuno lo ama e dunque si comporterà di conseguenza.

 

Se ad esempio un amico ti promette di chiamarti e non lo fa, prima di farti prendere dalla rabbia, di pensare in negativo e di aggredirlo verbalmente, sarebbe bene pensare a quello che gli sia potuto capitare. Magari ha avuto un imprevisto e non ha potuto, oppure ha perso il cellulare o si è dimenticato di rinnovare l’offerta. Esistono decide di alternative, perché focalizzarsi sempre e solo su quella negativa?

 

Non pensare che tutti ce l’abbiano con te e non vedere significati nascosti dietro determinati comportamenti. Spesso sono soltanto il frutto di vecchi paradigmi radicati dentro di te.

 

Mettiti nei panni degli altri

 

Per smettere di arrabbiarsi è necessario mettersi nei panni degli altri e domandarsi: “se fossi io al suo posto come mi comporterei?”

 

Molte persone sono pronte a criticare i comportamenti degli altri, quando invece al loro posto si sarebbero comportati allo stesso modo. Prendiamo per esempio una persona che ti supera al semaforo. Molto probabilmente se tu sei una persona impulsiva che tende ad arrabbiarsi facilmente, inizieresti a suonare il clacson e a riempirlo di insulti.

 

Magari invece quell’automobilista non poteva fare altrimenti. Forse ha ricevuto una telefonata urgente dalla sua famiglia e sta correndo a casa o magari trasporta qualcuno che deve portare al più presto in ospedale.

 

Non sempre le cose sono come appaiono e sicuramente tu al suo posto avresti fatto lo stesso. Quindi perché arrabbiarsi e rovinarsi la giornata?

 

Ricordati che puoi controllare come reagire nelle determinate situazioni e che tutto dipende da te. Tutta l’acqua dell’oceano non può affondare una nave se non penetra nel suo interno.

 

Come smettere di arrabbiarsi: usa la rabbia come fonte di motivazione

 

Ho scritto precedentemente che la rabbia può essere anche un’emozione negativa quando è utilizzata per effettuare un cambiamento.  

 

Se il tuo lavoro ti stressa o il titolare ti ha fatto arrabbiare, invece di portargli rancore, che a lungo andare farebbe del male soltanto a te stesso, utilizza la tua rabbia per cercare un altro lavoro. Fai sì che quest’emozione possa aumentare la tua motivazione per migliorare la tua vita.

 

Svolgi attività fisica

 

Se segui il mio blog sai che per me fare attività fisica è la soluzione a molti problemi. Soprattutto quando si tratta di scaricare rabbia, ansia e tensione accumulati durante la giornata. Fare un’attività fisica regolare ti permette rilassarti e migliora l’umore. Anche solo una semplice camminata a passo sostenuto per 30 minuti, è un esercizio utile per scaricare la rabbia.

 

Come smettere di arrabbiarsi: scrivi le tue emozioni

 

Un altro esercizio utile per capire come smettere di arrabbiarsi, è quello di scrivere le tue emozioni su un foglio. Quando ti senti arrabbiato e non sai come fare per gestire quello che provi, prendi un quaderno e metti nero su bianco tutti i tuoi pensieri.

 

Questo ti permetterà di svuotare la tua mente da ogni pensiero negativo e di raggiungere la serenità.

Spero che questo articolo ti sia stato utile.

 

Alla prossima.

 

 

 

 

0 comment
0

You may also like

Leave a Comment