Principio di Pareto: tutto quello che c’è da sapere  

by admin
0 comment
principio di Pareto

Il principio di Pareto è un metodo molto utilizzato per la corretta gestione del tempo. Chiamato anche “legge 80/20”, afferma che soltanto il 20% delle cause produce l’80 % degli effetti.

 

La legge 80/20 prende il suo nome da Vilfredo Pareto, ingegnere, economista e sociologo italiano.

 

Egli svolgendo delle ricerche su una particolare regione italiana, scoprì che soltanto il 20 % della popolazione, possedeva l’80 % delle terre. Da questo fatto, Pareto capì che la maggior parte degli effetti, è dovuta ad un numero ristretto di cause.

 

Ovviamente si tratta di valori indicativi, che non devono essere presi alla lettera, perché potrebbero esserci delle variazioni.

 

Settori di adattamento del Principio di Pareto

 

Il Principio di Pareto si può adattare in molti campi della vita quotidiana. Andiamo ad analizzarne alcuni.

 

  • Economia: l’80 % delle vendite, derivano dal 20 % dei venditori. L’80% delle ricchezze, è in mano al 20% della popolazione.

 

  • Informatica: se possiedi un sito web, devi sapere che circa l’80% dei visitatori, vede soltanto il 20% delle pagine.

 

  • Lavoro: l’80% di un determinato lavoro, è prodotto con il 20% del tempo impiegato.

 

  • Traffico stradale: l’80% del traffico stradale, avviene sul 20% delle strade.

 

Questi sono alcuni esempi di come si può applicare il principio di Pareto.

 

La legge 80/20 è molto popolare anche per quanto riguarda il campo dell’alimentazione. Sono molte infatti le persone che per restare in forma o addirittura per perdere peso, mangiano l’80% dei cibi sani e il 20% di cibi non sani. Questo per rendere la dieta più sostenibile nel tempo e per evitare di cadere nel circolo vizioso della fame nervosa.

 

Vantaggi e svantaggi del principio di Pareto

 

Il vantaggio più grande di cui potrai usufruire mettendo in atto il Principio di Pareto, è quello di ottenere dei risultati con il minimo sforzo.

 

Lavorare meno, per lavorare meglio, investendo soltanto una piccola parte del proprio tempo. Questo permette di aumentare la propria produttività  personale e di essere più efficienti.

 

Svantaggi della legge 80/20

 

Uno degli svantaggi di questo principio, è che molte persone potrebbero pensare che per ottenere maggiori risultati non serva impegnarsi al massimo.

 

Questa, ovviamente, è soltanto un’illusione. Perché senza la giusta dose di costanza e impegno, nessun risultato sarà mai raggiunto.

 

Per massimizzare il proprio tempo a disposizione, bisogna soltanto trovare quel 20% delle proprie azioni, che producono l’80% dei risultati.

 

Come riuscire a trovarlo?

 

È necessario scrivere su un foglio tutte le azioni che si compiono per raggiungere un determinato obiettivo. Una volta raggiunto, evidenziare quelle che si sono rivelate davvero utili. In questo modo avrai trovato il tuo 20%.

 

Resta comunque il fatto, che molte delle azioni che si svolgono per raggiungere un determinato obiettivo, anche se non agiscono sull’80% dei risultati, servono comunque per arrivare al risultato finale.

 

Se ad esempio lavori al pc, sarà  importante anche rispondere alle e-mail e organizzare riunioni. Dunque non devi eliminare le altre azioni, devi soltanto massimizzare le più influenti sulla maggior parte dei risultati.

 

Spero che questo articolo ti sia stato utile. Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti.

 

Un saluto.

0 comment
0

You may also like

Leave a Comment